Piattaforme online

A settembre 2015 la Commissione UE ha pubblicato una consultazione pubblica su “piattaforme online, intermediari online, dati, cloud computing e sharing economy”. La consultazione si concluderà il 30 dicembre 2015.

L’iniziativa mira a raccogliere pareri e opinioni su: i) il ruolo economico delle piattaforme online - che comprendono, ad esempio, i motori di ricerca, i social media, i siti di condivisione di video, ii) la responsabilità degli intermediari, con riferimento alla conservazione online di contenuti illegali, iii) come migliorare la libera circolazione dei dati nell’UE, iv) come creare un cloud europeo; v) le questioni sollevate dall’avanzare della sharing economy.

Con particolare riferimento al punto ii) la consultazione, partendo dalla definizione delle piattaforme online, vuole indagare, tra le altre cose, sul rapporto tra intermediari e titolari dei diritti tutelati dal diritto d'autore e sulla validità del regime attuale di responsabilità degli intermediari nella lotta ai contenuti illeciti (gli artt. 12-15 della direttiva sull'e-commerce sollevano gli intermediari dalla responsabilità sui contenuti delle informazioni trasmesse purché le attività di questi abbiano carattere meramente tecnico, automatico e passivo; il che implica che gli intermediari non conoscano né controllino le informazioni trasmesse o memorizzate).

 

Condividi

Commenti

Nessun commento.

Aggiungi un nuovo commento

Login o Registrati per aggiungere un commento.