Brexit: cosa cambia per le imprese

Il 14 novembre 2018, i negoziatori dell’UE e del Regno Unito hanno raggiunto un’intesa sul testo dell'accordo di recesso del Regno Unito dall'UE. Il 22 novembre è stato inoltre raggiunto un accordo sulla dichiarazione politica che definisce il quadro delle future relazioni tra le parti.

In seguito, i leader dell'UE a 27 si sono incontrati per una riunione straordinaria del Consiglio europeo (Articolo 50) domenica 25 novembre 2018, e in tale occasione hanno approvato l'accordo di recesso e la dichiarazione politica sulle future relazioni UE-Regno Unito. L’accordo di recesso, che prevede un periodo transitorio di 21 mesi a partire dal 30 marzo 2019, dovrà ora essere approvato dal Parlamento britannico (10/11 dicembre 2018) e dal Parlamento europeo (gennaio 2019).

In tale contesto, e al fine di approfondire i vari aspetti legati ai possibili scenari, Confindustria organizza due incontri sul tema della Brexit rivolti a tutto il nostro Sistema:

  • il 3 dicembre dalle ore 15:00 alle ore 18:30 a Milano (presso Assolombarda)
  • il 4 dicembre dalle ore 15:00 alle ore 18:30 a Roma (presso Confindustria)

L'obiettivo di questi appuntamenti è duplice: da una parte, fare chiarezza sulla normativa applicabile per le imprese; dall’altra, approfondire gli aspetti doganali e i cambiamenti di natura procedurale legati ai vari scenari possibili con il supporto dell’Agenzia delle Dogane e di esperti doganali.

Programmi

Milano, 3 dicembre 2018

Roma, 4 dicembre 2018

Di seguito il link a cui è possibile registrarsi:  

http://www.confindustria.it/Aree/opp157.nsf/iscrizione?openfor

 

 

Condividi

Commenti

Nessun commento.

Aggiungi un nuovo commento

Login o Registrati per aggiungere un commento.